Tea Irene Galli

Coro e Musical

Soprano, si dedica prevalentemente al repertorio antico e barocco. Ha studiato canto con Patrizia Vaccari e Alessio Tosi, prassi esecutiva e teoria rinascimentale con Diego Fratelli, prassi esecutiva antica e ornamentazione con Roberto Gini, teoria e prassi del basso continuo con Francesco Baroni, gestualità teatrale antica con Alberto Allegrezza. Nel 2012 ha conseguito il diploma Accademico di I livello in Canto presso l'Istituto Pareggiato Monteverdi di Cremona. Attualmente sta conseguendo il diploma Accademico di II livello in Canto rinascimentale e barocco presso il conservatorio Arrigo Boito di Parma.

Nel 1995 entra a far parte del Coro Costanzo Porta, dove, giovanissima, inizia a sviluppare la sua formazione musicale e artistica sotto la guida del M° Antonio Greco, con il quale ha vinto premi in concorsi nazionali ed internazionali e ha preso parte ad importanti rassegne concertistiche (Festival dei due Mondi di Spoleto, Ravenna Festival, Festival Monteverdi di Cremona, Musica e poesia a San Maurizio di Milano, Maggio Musicale Fiorentino, Emilia Romagna Festival, Sagra Musicale Malatestiana di Rimini, Anima mundi di Pisa, MiTo a Milano e Torino), collaborando con gruppi strumentali affermati (Pomeriggi Musicali, Accademia Bizantina, I Virtuosi italiani, Orchestra Barocca di Venezia, Ensemble Elyma, Ensemble La Risonanza, Orchestra Cantelli) e con direttori di chiara fama (Ottavio Dantone, Gabriel Garrido, Andrea Marcon, Fabio Bonizzoni, Michael Radulescu, Peter Phillips). Ha preso parte a produzioni di opere barocche, ospitate da alcuni tra i più importanti teatri italiani (Ponchielli di Cremona, Fraschini di Pavia, Comunale di Ferrara, Valli di Reggio Emilia, Sociale di Como, Alighieri di Ravenna, Grande di Brescia, etc.) e ha inciso per Discantica e per Tactus. Nel 2018 è diretta dal maestro Riccardo Muti, assieme alla sua Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, in tre concerti con musiche dal Macbeth di Verdi, uno dei quali trasmesso in diretta su Rai5 e in differita su Rai1. La collaborazione con il Maestro Muti e la sua orchestra è proseguita nel 2019 con l’esecuzione a Ravenna ed Atene della Nona Sinfonia di Beethoven.

Tra le recenti esperienze artistiche più significative, degne di nota sono la partecipazione nel 2019 come solista al Ravenna Festival in una suggestiva liturgia delle ore a fianco dei Tallis Scholars diretti da Peter Phillips; nello stesso anno l’esecuzione di un repertorio moderno e contemporaneo in un concerto diretto da Walter Testolin, affiancato all’organo da Alessio Corti; nel 2021 l’esibizione al Monteverdi Festival ne Il ballo delle Ingrate di Monteverdi e in una serie di concerti dedicati al repertorio madrigalistico monteverdiano.

Diplomata in musicoterapia con lode, dal 2010 crea e conduce innovativi corsi di musicoterapia per adulti, coppie, gravidanza e neogenitori.

Dal 2011 a oggi è docente di musica per bambini 0-3 anni presso la scuola di musica e canto corale Costanzo Porta di Cremona, dove si dedica all’apprendimento musicale precoce secondo la Music Learning Theory ® (metodo Gordon), per il quale si è formata nel presso l’AIGAM, Associazione italiana Gordon per l'apprendimento musicale di Milano.

Dal 2008 al 2019 insegna occupandosi dello sviluppo della musicalità nella primissima infanzia all’interno di nidi e scuole dell’infanzia di Cremona (nido Do.Mi.Sol, nido Il giardino delle coccole, nido Primi Passi, scuola dell’infanzia Sant’Abbondio). Compone canzoni e filastrocche per bambini.

Dal 2010 al 2013 lavora per il progetto europeo Mus-e, per il quale conduce laboratori artistici per l’integrazione e l’espressione di sé all’interno di classi della scuola primaria di Cremona.

Dal 2019 al 2021 è insegnante di sostegno e di musica alla primaria (scuola Don Primo Mazzolari di Cremona, scuola Puerari di Sospiro, CR).

Nel 2020 è docente di propedeutica presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali Claudio Monteverdi di Cremona.